Le acque termali presenti nel comune di Casamicciola Terme sono salso-bromo-iodiche e sono particolarmente note per le loro proprietà antinfiammatorie, antisettiche e che stimolano il sistema immunitario. Esse sono indicate principalmente per curare: la cura delle vie respiratorie (bronchiti, laringiti, sinusiti croniche, riniti, rinite atrofica fetida), artriti, artrosi, otite media e otopiorrea, diabete, anemia, distrofia muscolare progressiva, disturbi gastrici e dell’intestino, calcoli biliari, ecc

Inalazioni caldo-umide

Per inalazioni caldo-umide si  utilizzano apparecchi in grado di frammentare l’acqua minerale in particelle, formando un getto di vapore, ad una temperatura ottimale di 37-38 °C, che viene inalato dal paziente.

Nella inalazione a getto diretto la pressione del vapore caldo sull’acqua minerale determina la formazione di particelle d’acqua delle dimensioni di circa 100 µ.Il paziente si posiziona di fronte all’apparecchio, ad una distanza di circa 20-25 cm dal beccuccio erogatore ed inala con il naso e/o con la bocca il vapore erogato.

Aerosol

Gli aerosol termali sono costituiti da fini particelle di acqua minerale in grado, secondo le dimensioni, di raggiungere anche le diramazioni più distali dell’albero respiratorio. Esistono diversi apparecchi per l’erogazione di questa metodica che si differenziano sia per le modalità attraverso le quali l’acqua minerale viene frammentata, sia per le dimensioni delle particelle prodotte.

Fangoterapia

Il fango è il risultato  di fenomeni chimici, chimico-fisici e biologici che si verificano per la commistione di una componente solida  (argilla) con una componente liquida (acqua termo-minerale).

Le acque minerali, oltre che con i minerali, contribuiscono al processo di maturazione del fango  anche attraverso l’apporto di microorganismi ed alghe (componente organica).

La fangoterapia viene effettuata in appositi camerini, dove il paziente accede alla terapia preferibilmente al mattino a digiuno e comunque a digestione ultimata; l’applicazione del fango sulla superficie corporea è affidata a personale esperto che segue le direttive indicate dal medico termale; il fango viene uniformemente distribuito sulla superficie cutanea della regione o delle regioni da trattare in uno spessore di circa 3-10 cm., alla temperatura di 45-50 °C. Il paziente viene successivamente ricoperto da lenzuola, tele cerate e coperte per ridurre la dispersione del calore.

La durata di ogni applicazione è di 15-20 minuti.

Al termine della seduta il paziente si sottopone ad un bagno o ad una doccia di pulizia con acqua di rete o minerale, alla temperatura di 37-40 °C. Successivamente si trasferisce in una cabina (singola ) dove, opportunamente coperto, soggiorna per circa 15 minuti in posizione sdraiata o semisdraiata. Questa fase della terapia viene definita “reazione”.

Durante questo tempo continuano le reazioni biologiche indotte dalla fangatura, gli adattamenti delle funzioni corporee allo stress e l’azione terapeutica complessiva del fango.  L’effetto più evidente è costituito dalla intensa sudorazione che comincia durante l’impacco di fango e continua nel periodo di reazione.

Un ciclo di fangoterapia comprende in media 12-15 applicazioni a cadenza giornaliera, fino ad una durata massima di tre settimane.

BALNEOTERAPIA

La balneoterapia termale in vasca ad acqua ferma consiste nella immersione, parziale o completa (ad esclusione del capo), del corpo in acqua minerale alla temperatura di circa 36-38 °C per una durata compresa tra i 15 ed i 20 minuti. Un ciclo completo di cura comprende 10-15 bagni, effettuati a digiuno, al ritmo di 1 bagno al giorno. In molti casi la balneoterapia viene effettuata sequenzialmente alla fangoterapia per una integrazione ed un potenziamento dei risultati terapeutici.

Al termine del bagno il paziente esegue la reazione termale su un lettino, avvolto da coperte per una durata di 15 minuti; la reazione ha significato analogo a quella che segue il fango.

Ozonoterapia

L’Ozonoterapia è una terapia medica che prevede l’uso di una miscela di gas formata da Ossigeno e Ozono in opportune concentrazioni, volumi e vie di somministrazione, per il trattamento di numerose patologie.

 

Condividi